Subscribe Now
Trending News

Blog Post

Salute

Acerola: proprietà e 10 benefici della panacea sudamericana 

Acerola: proprietà e 10 benefici della panacea sudamericana

Acerola – che cos’è?

L’acerola è definita come il frutto ciliegio di un piccolo albero, Malpighia glabra, delle Indie Occidentali e zone limitrofe, ad alta concentrazione di vitamina C o, è anche chiamato “l’albero stesso”.

Questo frutto è originario del Sud America, dei Caraibi, del Messico meridionale, di Porto Rico, della Repubblica Dominicana, di Haiti, del Brasile, del Perù e dell’America centrale, ma ora viene coltivato nel nord del Texas e nelle aree subtropicali dell’Asia e dell’India. Questo arbusto sempreverde ha rami che si estendono su un corto tronco.

Acerola: proprietà e 10 benefici della panacea sudamericana

Acerola 10 benefici per la salute

Di solito è alto 2-3 m, ma a volte può raggiungere i 6 m di altezza. Dopo tre anni, gli alberi producono un numero significativo di drupe rosso vivo. I frutti sono commestibili e ampiamente consumati per le loro proprietà.

Frutto noto per essere estremamente ricco di vitamina C, contiene anche vitamine A, B1, B2 e B3, oltre a carotenoidi e bioflavonoidi, che forniscono importanti valori nutritivi e hanno proprietà antiossidanti.

Secondo Wikipedia, l’Acerola (Malpighia glabra), conosciuta anche come ciliegia delle Barbados, ciliegia tropicale o ciliegia portoricana, è una specie subtropicale della famiglia delle Malpighiaceae. I suoi frutti commestibili hanno un notevole contenuto di vitamina C”. Per maggiori informazioni sull’acerola vai qui.


Proprietà dell’acerola

Il consumo di acerola si è diffuso in tutti e cinque i continenti grazie alla sua duplice proprietà: nutritiva e medicinale. Secondo i documenti storici, gli indiani amazzonici furono i primi a usarlo. Credevano ciecamente che questo frutto potesse combattere alcuni disturbi comuni, come febbre, mal di testa o problemi al fegato e ai reni. Inoltre, lo usavano come antidoto contro i morsi di serpente e altri animali velenosi.

L’alto contenuto di vitamina C lo colloca tra i primi cinque frutti che hanno un alto contenuto di vitamina C, il resto sono kakadu australiano, bacche di goji, camu camu e rosa canina. L’acerola naturale, infatti, ha tra i 600 ei 4800 mg per 100 g di polpa, venti volte di più di un’arancia.


Oltre alla vitamina C, l’acerola contiene anche le vitamine B6, B1, acido pantotenico o B5 e A, oltre ai flavonoidi. Contiene anche alcuni minerali essenziali per mantenere un corpo sano, come calcio, fosforo, ferro, potassio e magnesio. Possiamo trovare anche carboidrati semplici, proteine ​​e fibre, anche se in quantità minori rispetto agli elementi precedenti.

È ricco di polifenoli, antociani, quercetina, tannini, acido clorogenico e altre sostanze. Crea infatti una straordinaria sinergia con le vitamine C e A e i loro effetti antiossidanti.


Benefici dell’acerola. Proprietà dell’acerola. Cosa serve?

Successivamente, scopri quali sono le proprietà e i benefici di questo frutto e a cosa serve.

10 benefici dell’acerola: a cosa serve?

Acerola_proprietà_e_benefici_per_la_salute

1. Vitamina C acerola

È ampiamente noto per il suo alto contenuto di vitamina C. Il consumo di pochi frutti può soddisfare l’assunzione giornaliera raccomandata. Inoltre, circa 180 ml di succo di acerola contengono tanta vitamina C quanta ne è presente in 14 litri di succo d’arancia.

2. L’acerola previene lo scorbuto

Essendo una ricca fonte di vitamina C, può porre fine allo scorbuto, che è causato da una carenza di questa vitamina.


3. Integratore di vitamina A

Il contenuto di vitamina A di un frutto è uguale a quello di una carota. Possiamo “immagazzinare” la quantità giornaliera consigliata consumando uno o due aceroli al giorno. Quindi può anche essere usato come integratore naturale di vit A.

4. Aumenta la salute dei tuoi occhi

Grazie all’alto contenuto di vitamina A, aiuta a migliorare la vista. Aiuta anche a prevenire il sanguinamento retinico (sanguinamento negli occhi) e la cataratta.


5. Ricca di antiossidanti

L’acerola contiene composti antocianidinici polifenolici come acido ferulico, quercetina, tannini, acido clorogenico e molti altri, che forniscono eccellenti proprietà antiossidanti. Inoltre, le vitamine A e C nel concentrato di succo di acerola agiscono come antiossidanti naturali. Tutto questo aiuta a prevenire le infezioni e l’invecchiamento cellulare, rendendo il sangue pulito, privo di radicali liberi dannosi.


6. Aiuta con la perdita di peso

Essendo estremamente povera di grassi e calorie, l’acerola aiuta a perdere il peso corporeo in eccesso. Inoltre, aumenta il metabolismo e fornisce alle nostre cellule il nutrimento necessario, indispensabile nel controllo dell’obesità e per raggiungere una salute ottimale.

7. Migliora l’immunità

Gli antiossidanti, in particolare i composti fitochimici, nonché la vitamina C, presente nella frutta, svolgono un ruolo chiave nel rafforzamento del nostro sistema immunitario. Ci aiuta a stare lontano da infiammazioni, malattie degenerative, cancro, ecc.


8. Aumenta la produzione di collagene

Gli studi hanno dimostrato che il contenuto di vitamina C dell’acerola può produrre abbastanza collagene nel nostro corpo, necessario per rallentare il processo di invecchiamento e migliorare le prestazioni sportive.

9. Fornisce una migliore salute del cuore

Acerola è in grado di mantenere forte il nostro sistema cardiovascolare, regolando i livelli di pressione sanguigna e normalizzando la frequenza cardiaca. L’estratto di questi frutti è noto anche per eliminare malattie coronariche, aterosclerosi, trombosi, ecc.


10. Riduce i livelli di zucchero nel sangue

Ho già detto che i frutti di acerola contengono molti antiossidanti. Quando somministrato sotto forma di succo, beneficia del controllo del livello di glucosio nel nostro flusso sanguigno, riducendo così il rischio di iperglicemia, diabete e diabete di tipo 2.

Acerola 10 benefici per la salute

Come si usa?

Il frutto viene solitamente consumato fresco, ma può essere consumato anche essiccato, disidratato o utilizzato nella preparazione di marmellate, gelatine e succhi. Inoltre, per sfruttare le proprietà di questo super frutto, l’industria farmaceutica e naturista ha investito molto per creare prodotti a base di acerola. Oggi sono disponibili vari estratti che possono essere utilizzati per aggiungere acido ascorbico o possono essere proposti per trattamenti naturali con vitamina C. Viene utilizzato per fare capsule o compresse, bevande o iniezioni.


Calorie e valori nutrizionali

L’acerola è una fonte di macro e micronutrienti. Glucosio, fruttosio e una piccola quantità di saccarosio sono i principali zuccheri presenti nei frutti maturi di acerolo. Tra gli acidi organici, l’acido malico rappresenta il 32% degli acidi totali presenti nella frutta matura, mentre l’acido citrico e l’acido tartarico sono presenti in quantità insignificanti.


Composizione per 100 g di frutta fresca:

Acqua: 91,41 g
Zinco: 0,10 mg
Energia: 32 kcal
Acido ascorbico: 1677,6 mg
Proteine: 0,40 g
Tiamina: 0,020 mg
Lipidi totali (grassi): 0,30 g
Riboflavina: 0,060 mg
Carboidrati: 7,69 g
Niacina: 0,400 mg
Fibra: 1,1 g
Vitamina B-6: 0,009 mg
Calcio; 12 mg
Folato: 14 μg
Ferro: 0,20 mg
Vitamina A: 38 μg
Magnesio: 18 mg
Acidi grassi saturi totali: 0,068 g
Fosforo: 11 mg
Acidi grassi totali, insaturi: 0,082 g
Potassio: 146 mg
Acidi grassi totali, polinsaturi: 0,090 g
Sodio: 7 mg


Controindicazioni

Coloro che possono avere complicazioni durante il consumo di acerola sono coloro che soffrono di qualsiasi disturbo metabolico, come gotta o calcoli renali, a causa del suo contenuto di vitamina C. Può causare mal di stomaco se consumato eccessivamente, cosa che accade con qualsiasi altra frutta fresca. Per precauzione, coloro che sono allergici al lattice possono manifestare una reazione allergica al consumo di acerolo, motivo per cui dovrebbero essere completamente eliminati dalla loro dieta.

Related posts

Leave a Reply