Subscribe Now
Trending News
Bellezza

Acido Ialuronico: Cos’è e quali sono i suoi benefici 

L’acido ialuronico è anche conosciuto dagli specialisti come ialuronato o acido ialuronico. Fu identificato per la prima volta nel 1934 da due ricercatori della Columbia University (New York), Karl Meyer e John W. Palmer. Sembra che abbiano isolato l’acido ialuronico dalla zona degli occhi di un bovino e ne abbiano misurato molte proprietà. Vent’anni dopo, Meyer e Bernard Weissman scoprirono la stessa struttura nei cordoni ombelicali postpartum.


Acido Ialuronico: Cos’è e quali sono i suoi benefici


Chimicamente, l’acido ialuronico è una molecola composta principalmente da zuccheri (polisaccaride), che si trova normalmente nel tessuto connettivo dell’organismo e nella pelle. In sostanza, l’acido ialuronico mantiene i tessuti idratati e li protegge dalle smagliature/rughe. Un grammo di acido ialuronico può contenere circa sei litri d’acqua. In altre parole, la pelle contiene il 50% di acido ialuronico perché è l’organo più grande del corpo umano e anche qui troviamo la maggior parte delle molecole d’acqua.

Quali sono i benefici dell'acido ialuronic

Allo stesso tempo, le concentrazioni più elevate si trovano nelle articolazioni e negli occhi. Inoltre, la pelle dei bambini contiene una grande quantità di acido ialuronico, così come la placenta e il cordone ombelicale. I dermatologi hanno anche scoperto che con l’avanzare dell’età, a circa 26 anni, la produzione naturale di acido ialuronico nei tessuti diminuisce fino al 60%.

I ricercatori estraggono l’acido ialuronico dal 1970 e oggi tecnologie innovative consentono la sintesi e la produzione di diversi tipi di acido ialuronico. Praticamente oggi, l’acido ialuronico ha molti usi in medicina, soprattutto nelle malattie dermatologiche, nella chirurgia plastica, nella cosmesi ma anche in altri settori.


Cos’è l’acido ialuronico?

L’acido ialuronico si trova normalmente nel corpo umano, soprattutto nella pelle e nella cartilagine, ma con l’avanzare dell’età comincia a scomparire o ad attenuare i suoi effetti perché perde le sue proprietà e concentrazione. L’acido ialuronico svolge un ruolo essenziale nel mantenimento della barriera idrolitica della pelle e aiuta a sintetizzare elastina e collagene nei tessuti.


Fondamentalmente, l’acido ialuronico è un glicosaminoglicano anionico e non solfato che costituisce la maggior parte del tessuto connettivo degli occhi, delle palpebre, ma si trova anche in altre aree. Rispetto ad altri acidi presenti nel corpo umano, l’acido ialuronico si differenzia per il fatto che è non solfato, cioè si forma nella membrana plasmatica di una cellula e se trova un ambiente adatto può crescere fino a dimensioni molecolari molto grandi.


L’acido ialuronico svolge un ruolo chiave nei processi di proliferazione e migrazione cellulare e recenti studi hanno dimostrato un legame tra la carenza di acido ialuronico nell’organismo o determinati squilibri e lo sviluppo di tumori maligni sulla superficie della pelle o in vari strati epiteliali. Come idea, un uomo o una donna con un peso di 70 kg ha bisogno di almeno 15 grammi di acido ialuronico puro. Di tutto questo, oltre il 33% viene sintetizzato giornalmente.

Cos'è l'acido ialuronico?

L’acido ialuronico è considerato una sostanza “intelligente” perché regola il suo tasso di assorbimento in base alla stagione, all’età, al sesso o al livello di umidità a cui è esposto il corpo. In altre parole, la quantità di acido ialuronico soffre di forti oscillazioni se siamo abituati ad andare in piscina tutti i giorni, o al contrario abbiamo uno stile di vita sedentario.

Inoltre, l’acido ialuronico agisce come lubrificante, trattenendo grandi quantità di acqua, fino a 100 volte superiore al suo volume, mantenendo un livello ottimale di idratazione dei tessuti che altre sostanze del corpo falliscono.


Quali sono i benefici dell’acido ialuronico?

L’acido ialuronico apporta numerosi benefici alla pelle e può essere somministrato sotto forma di iniezioni, fiale, pillole o come parte integrante dei cosmetici. Una delle sue principali proprietà è la capacità di trattenere l’acqua sulla superficie della pelle, che implica implicitamente la sua idratazione.

Inoltre, l’acido ialuronico, grazie alla sua capacità di attrarre molecole d’acqua, riempie le rughe e le cicatrici lasciate dall’acne, ma la condizione è da utilizzare costantemente perché è facilmente assorbita dall’organismo. L’applicazione di creme con acido ialuronico porta nel tempo a levigare le linee sottili e correggere le rughe di espressione.


Il nostro consiglio sono le fiale di acido ialuronico Gerovital H3 Equilibrium che, grazie alla loro concentrazione ottimale e agli ingredienti innovativi, aiutano non solo a ripristinare le riserve idriche della pelle, ma anche a proteggere le fibre di collagene ed elastina, che donano compattezza ed elasticità alla pelle. Le iniezioni di acido ialuronico vengono utilizzate per allargare le labbra e contornare il viso.

L’interesse per l’utilizzo dell’acido ialuronico come ingrediente in un numero sempre maggiore di prodotti per la cura della pelle è emerso con la scoperta che il volume di acido ialuronico nell’epidermide diminuisce con l’età e dopo 26-30 anni, sia nelle donne che negli uomini, la percentuale diminuisce. 60%.


Perché la nostra pelle ha bisogno di acido ialuronico? Perché agisce come una spugna che assorbe l’acqua e la trattiene in tutti i tessuti epiteliali e non solo. Nelle righe seguenti esemplificheremo l’impatto che l’acido ialuronico ha sui diversi tipi di pelle. Come forma di somministrazione, esistono diverse varianti in medicina e cosmetica attraverso le quali l’acido ialuronico può essere assorbito completamente o localmente a seconda delle esigenze.

Quindi, ci sono iniezioni di acido ialuronico, pillole di acido ialuronico in diversi dosaggi come integratori alimentari, ci sono acido ialuronico in capsule sul mercato, acido ialuronico in fiale, acido ialuronico in crema o acido ialuronico soprattutto per le rughe.


Per la pelle mista

Se normalmente è una sfida trovare la crema idratante ideale per la pelle mista, l’acido ialuronico riesce a far fronte a tutte le sfide della pelle mista.


In pratica, attraverso la sua struttura, idrata senza appesantire la pelle, e la produzione di sebo è regolata nel tempo. Si consiglia di utilizzare un prodotto con acido ialuronico a base di emulsione. Tale forma si colloca come una texture tra siero e crema, e la sensazione di idratazione arriva senza lasciare quella sensazione di unto da cui scappiamo quando abbiamo a che fare con la pelle mista.

 

Per la pelle secca

Acido ialuronico: quali sono i suoi benefici

L’acido ialuronico nutre molto bene la pelle secca e aumenta la compattezza della pelle. Si consiglia di utilizzare una crema con acido ialuronico al mattino e alla sera, senza eccezioni legate alla stagione.


Per il contorno occhi

Le rughe di espressione compaiono molto facilmente nella zona degli occhi e necessitano di cure particolari. In altre parole, le creme all’acido ialuronico sono necessarie per i tuoi occhi perché la pelle rimane nutrita e luminosa, e gli effetti a medio e lungo termine implicano meno rughe e un aspetto più giovane.


Maschere all’acido ialuronico

Le maschere all’acido ialuronico possono essere utilizzate settimanalmente su qualsiasi tipo di pelle perché sono progettate per non ostruire i pori e fornire un’idratazione profonda. La dose di acido ialuronico contenuta nella maschera attira l’acqua come una calamita e la trattiene sulla pelle, e il risultato è una pelle visibilmente ringiovanita ed elastica.

Tenere sulla pelle pulita per 20 minuti, quindi massaggiare la pelle che non è stata assorbita dalla pelle. Per la pelle secca, può essere completata con una crema idratante. Tuttavia, prima di utilizzare prodotti a base di acido ialuronico dobbiamo prestare attenzione ad altri aspetti.


Soprattutto quando scegliamo di utilizzare vari integratori di acido ialuronico nella nostra dieta. Nello specifico se si abusa di questa sostanza in alcuni casi questo acido provoca strane discromie nell’epidermide intorno agli occhi, guance, arti superiori.

Inoltre, questo eccesso di acido può causare dolori muscolari o crampi. Inoltre, nel caso della variante iniettabile, se non ti interessa il dosaggio, potresti avvertire fastidio o leggero dolore nella zona muscolare dove è stato inserito. In casi molto rari, se hai una grave allergia all’acido ialuronico sintetizzato, la gola e il viso potrebbero essere gravemente infiammati. Tali persone possono anche provare vertigini, sonnolenza e nausea.


Perché vengono le rughe?

Acido ialuronico: tutto quello che devi sapere

Le rughe iniziano a comparire dopo i 30 anni, come risultato del naturale processo di invecchiamento, ma nelle persone che non hanno curato adeguatamente la propria pelle, possono comparire a partire dai 25 anni. Le rughe sono di tre tipi: rughe di espressione, rughe causate da indebolimento dell’elasticità cutanea e rughe causate dall’invecchiamento.

Dopo i 30 anni compaiono rughe a zampa d’oca e rughe d’espressione causate dall’accigliarsi, soprattutto sulla fronte e tra le sopracciglia. Dopo i 40 anni iniziano a comparire le rughe intorno alla bocca e alla radice del naso, e dopo i 50 anni compaiono le rughe sulle guance e sul collo.


Come possiamo prevenire l’invecchiamento precoce della pelle?

Oltre all’applicazione costante e tempestiva di prodotti antietà, lo stile di vita adottato occupa un posto essenziale in questo processo. Si consiglia di idratarsi dall’interno e consumare almeno due litri di acqua al giorno, ma anche una dieta ricca di frutta e verdura, perché contengono antiossidanti con un ruolo preponderante nell’arrestare il processo di invecchiamento precoce.


Allo stesso tempo, l’introduzione nel menu di radici, soia e cartilagine di origine animale è benefica per l’organismo, poiché sono ricchi di acido ialuronico naturale. Inoltre, lo sport e l’esercizio fisico contribuiscono a mantenere la giovinezza il più a lungo possibile, perché attiva la circolazione sanguigna e ossigena l’organismo, eliminando i composti tossici dannosi per l’organismo.


D’altra parte, è consigliabile evitare l’esposizione prolungata al sole e ai raggi ultravioletti del solarium, ma anche per ridurre il livello di stress. Un adeguato riposo, almeno 8 ore a notte, contribuisce al ripristino del tessuto dermico e al mantenimento della naturale luminosità della pelle, mentre il massaggio facciale rilassa e tonifica i muscoli.

Related posts

Leave a Reply