Subscribe Now
Trending News
Lifestyle

Cosa mi ha insegnato l’anno 2021 e cosa voglio dal 2022 

Chiunque incontri o sperimenti può portarti qualcosa. Può insegnarti una lezione, può aprire la strada a qualcosa di nuovo o può aiutarti a maturare. L’anno 2021 è stato ricco di lezioni per tutti noi. Personalmente posso dire che mi ha insegnato più di 10 corsi di sviluppo personale insieme. Con una differenza essenziale, però.


Quando vai a un corso del genere, impari molto, sperimenti altrettanto, ma tutto in un ambiente in cui ti senti al sicuro, anche se tutto è nuovo e questo all’inizio può spaventarti. Ti viene offerto uno spazio in cui avere il coraggio di sperimentare, di uscire dalla tua zona di comfort, di aprirti in modo da poter imparare.

Cosa mi ha insegnato l’anno 2021 e cosa voglio dal 2022

Cosa mi ha insegnato il anno 2021 e cosa voglio dal 2022

Quando scegli di frequentare un corso del genere, hai un obiettivo chiaro per il quale ti sei preparato mentalmente e se arrivi alla conclusione che è troppo per te, puoi andartene in qualsiasi momento.


Perché il 2021 è stato molto più di un corso?

Perché:

  • Non hai fatto domanda per un tale esperimento e non hai avuto il tempo di prepararti
  • Non avevi una rete di sicurezza
  • Non potevi nasconderti

Il 2021 è stato un corso intenso, ricco di lezioni che hai dovuto imparare per forza. Visto che ci stiamo avvicinando velocemente alla fine di quest’anno, ho pensato di raccontarvi cosa mi ha insegnato il 2021, magari vi aiuterà a riflettere sulle esperienze che avete avuto in questi mesi.


Ho una capacità di adattamento maggiore di quanto immaginassi.

Sono un vero capricorno e, inoltre, non mi piaciono i cambiamenti. Al contrario, lo faccio solo se sono costretto dalle circostanze. Il 2021 non ci ha nemmeno dato il tempo di pensare a cosa vogliamo e come vorremmo che accadessero le cose. Ci ha messo in una situazione in cui dovevamo adattarci.

Darwin diceva che in una situazione di crisi non sono gli intelligenti e i forti che sopravvivono, ma quelli che si adattano. Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Come sono riuscita ad adattarmi? Con l’aiuto dell’accettazione, lasciando da parte la lotta interiore, le domande e il senso di ingiustizia che tutti credo di aver provato.

Accettare quello che stavo vivendo mi ha aiutato ad adattarmi molto più facilmente alla situazione, anche se significava fare cose che sinceramente non avevo voglia di fare. La vita è sempre piena di sorprese, è importante come le riceviamo e cosa scegliamo di farne.


Ho allenato la pazienza 

Nemmeno io sono mai stato molto brava in questo. Sono sempre stato una persona terribilmente impulsiva. Sfortunatamente, non ho ereditato mia madre, che è una persona molto calma, attenta e paziente. Non so nemmeno da dove ho preso questa impulsività. Nessun corso poteva insegnarmi la pazienza come ha fatto il 2021. Ogni volta che volevo portarla avanti e saltare gli ostacoli, mi fermava e mi costringeva ad essere paziente, ad aspettare e ad analizzarmi, attenzione e cura di ogni mossa.


La fiducia e la fede sono essenziali

Cosa mi ha insegnato il anno 2021

Senza di loro sei perso. Ci sono momenti in cui tutto ciò che ti rimane è la fede e la fiducia che sarai in grado di superare questo momento. Sono gli unici che accendono il motore e vanno avanti.

La solitudine può aiutarti a scoprire te stesso

In isolamento ho avuto il tempo e lo spazio per scoprire cose su di me, per capire che non ho bisogno di tanto per avere quella gioia interiore che non è data dalle cose fuori. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno viene da dentro, il resto è un bonus.


Le relazioni possono essere altrettanto forti anche se non incontri i tuoi cari così spesso

Sono sempre stato molto vicino ai miei amici, con i quali mi incontravo regolarmente, nelle vacanze e nei momenti importanti. Il lockdown e la pandemia mi hanno “rubato” questa abitudine, ma le relazioni vere sono rimaste lì, non si sono perse, anche se non ci vedevamo così spesso e parlavamo poco.


Quando accedi alle tue risorse, puoi fare qualsiasi cosa

Abbiamo tutti momenti più difficili, momenti senza energia, in cui non abbiamo voglia di fare nulla. Come li supero? Per me meditazione, sonno, pasti regolari, lavoro sportivo. Hai presente le mattine in cui lavori da casa e non hai le energie per alzarti dal letto? Bene, metto su la mia musica e anche se all’inizio non voglio, comincio a ballare, muovendo il mio corpo, muovendo l’energia bloccata. Mi aiuta molto.


La cura di sé è amore per se stessi

Lo sapevo, ma quest’anno mi ha insegnato più che mai che la cura che ho per me stessa, la pazienza che ho, la dolcezza, l’amore, l’attenzione, mi fanno stare meglio, perché sento quell’amore di cui tutti noi abbiamo bisogno. Molte volte commettiamo l’errore di guardare fuori e quando non riusciamo a trovarlo, ci sentiamo persi.

Il periodo della pandemia mi ha fatto capire quanto sono forte e quanto posso fare. Non ho mai pensato il contrario di me, ma sembra che questo periodo mi abbia aiutato a conoscermi diversamente.

In tempi difficili, l’introspezione è un MUST

NON è facile, ma è fondamentale sapere cosa ti sta succedendo. Il mio schema di donna forte spesso mi ha impedito di ammettere che non ce la facevo più, mi ha costretto a ignorare ciò che stavo provando, e questo mi ha portato pericolosamente vicino al burnout. Lo so, a volte non puoi fermarti, il contesto non te lo permette. Solo quando ti concedi tempo e spazio per scoprirti, per prendere coscienza di ciò che sta accadendo dentro di te, inizi a comportarti diversamente con te stesso.


È stato un anno difficile ed estenuante, e alla fine mi sento come dopo un corso intensivo di sviluppo personale di due settimane. E lì il processo è difficile, ma ne vale la pena. Ho imparato molto, sono maturata più di quanto avessi mai pensato e so che non avrò problemi quando si tratta di fiducia, adattamento e pazienza.

Ora, come ogni corso, ho bisogno di una pausa. Non vedo l’ora che arrivino le vacanze.

Cosa ti ha insegnato quest’anno? Quali sono state le tue lezioni più importanti? 

Related posts

Leave a Reply