Subscribe Now
Trending News
Libri

La verità sul caso Harry Quebert Recensioni libro di Joel Dicker 

Il thriller vertiginoso di Joel Dicker “La verità sul caso Harry Quebert” sbarca negli Stati Uniti con cifre di vendita internazionali che sono la sostanza dei sogni più sfrenati di uno scrittore: quasi un milione di copie nella sola Francia.

Siamo onesti, a nessuno piacciono i prodigi letterari. I ventotto anni sono già abbastanza cattivi. Ventotto anni i cui primi libri diventano blockbuster? È solo irritante. Joel Dicker, l’autore svizzero di 28 anni dietro “La verità sul caso Harry Quebert”, non ha nemmeno la decenza di scrivere stronzate. Il suo thriller di debutto cupamente comico (già un blockbuster in Europa!) È assolutamente fantastico.


Libro La verità sul caso Harry Quebert Recensione


Il libro è scritto con la voce di un altro prodigio letterario, Marcus Goldman. Il suo primo libro, pubblicato all’età di 28 anni, riscosse un successo strepitoso ed elogi universali. Ha un “lussuoso appartamento” nel Village, una Range Rover, un contratto con più libri, una scadenza e una segretaria di nome Denise.

È un grande affare. “Anche i critici più aspri della costa orientale erano tutti d’accordo: il giovane Marcus Goldman era destinato a diventare uno dei nostri grandi scrittori”.

Ma Marcus ha un problema. Il libro che il suo pubblico e il suo editore stanno aspettando con ansia? Non l’ha scritto. Marcus ha il blocco dello scrittore. “Il mio terrore della pagina bianca non mi ha colpito all’improvviso”, ci dice; “Mi si è insinuato a poco a poco, come se il mio cervello si stesse lentamente congelando.”

La verità sul caso Harry Quebert recensioni libro

Nel disperato tentativo di recuperare il suo mojo, Marcus cerca consigli dal suo mentore simile a Norman Mailer, Harry Quebert, un romantico burbero, grandioso e dal parlare duro che usa la boxe per illustrare suggerimenti di scrittura ed è meglio conosciuto per un libro che ha scritto negli anni ’70. È una fonte di saggezza. “Scrivi solo narrativa”, consiglia a Marcus. “Qualsiasi altra cosa ti porterà solo guai.”


Harry vive nella frazione costiera di Somerset, NH – una città di cui “nessuno aveva mai sentito parlare”, scrive Dicker, “prima che fosse lo scenario di uno scandalo che ha scosso la nazione nell’estate del 2008” – e invita Marcus a casa sua per scrivere. Questo non va bene. Marcus è un pessimo ospite. È deprimente, geloso e paralizzato dal desiderio di scrivere un capolavoro. “La tua eccessiva ambizione mi ha sempre dato sui nervi,” gli dice Harry. “Quanti anni hai esattamente?”


Marcus torna a New York, trova un altro lavoro a Denise e rinuncia a ogni speranza di rispettare la scadenza. Poi il suo agente chiama con notizie scioccanti. “Mio Dio, accendi la TV! Si tratta di Harry Quebert! È Quebert! ” Un’adolescente morta è stata scoperta sepolta nella proprietà di Harry e Harry è stato arrestato, dando il via “al più grande scandalo nella storia dell’editoria” e dando finalmente a Marcus qualcosa di cui scrivere.


La ragazza sepolta nel cortile di Harry è Nola Kellergan, una ragazza del posto di 15 anni scomparsa dall’estate del 1975, proprio l’estate in cui Harry venne per la prima volta nel Somerset e l’estate in cui scrisse la sua opera magnum, “L’origine del male “. Una cosa è certa: sicuramente non sembra buono che un manoscritto dattiloscritto venga scoperto con il corpo.

Recensione libro di Joel Dicker

L’improbabile storia d’amore al centro di “L’origine del male ” (vincitore sia del National Book Critics Circle Award che del National Book Award) è in realtà un resoconto reale della relazione di Harry con Nola? E che succede con il titolo inquietante? Fortunatamente, tutti dal 1975 sono rimasti in città ed è disponibile per l’intervista a Marcus. Vogliono solo essere elencati nei riconoscimenti.


Dicker gira un giallo giocoso che gira le pagine, denso di sospetti, linee temporali multiple, storie contraddittorie, peccati passati, segreti della città, intrecci personali e una serie di gente del posto colorata (che si comporta in modo sospetto), tra cui un autista sfigurato, un poliziotto innamorato e un depresso , ministro della motocicletta.

Se Norman Mailer fosse stato accusato di omicidio e Truman Capote avesse collaborato con Dominick Dunne a un racconto, il risultato avrebbe potuto essere qualcosa del genere. Anche se sospetto che questa versione possa essere più divertente.


È tutto molto ironico. Ad un certo punto una coppia locale organizza un pranzo stravagante per Harry, e la moglie, che ha promesso ai suoi ospiti un grande annuncio, è costretta a improvvisare quando lui non si presenta. “Robert ha il cancro”, informa i suoi ospiti. “Morirà.” Dicker continua: “Tutti erano profondamente commossi, compreso lo stesso Robert, che non aveva idea e si chiedeva quando il dottore avesse chiamato e perché sua moglie non glielo avesse detto”.


Marcus rimane nella casa sulla spiaggia di Harry mentre mette insieme il puzzle e aspetta i risultati di un’analisi della grafia improbabilmente approfondita. Ma quando inizia a ricevere minacce, la pressione aumenta. È in una corsa contro il tempo. Ma non è l’assassino di cui è preoccupato, è il suo editore. Il contenuto è trapelato. I ghostwriter stanno aspettando dietro le quinte. L’editore vuole più sesso.

Recensione libro di Joel Dicker

Marcus è un idiota legittimo, ma è il nostro idiota legittimo, ed è instancabile nei suoi sforzi per proteggere Harry e la sua eredità. Vive secondo le massime di scrittura di Harry, disseminate liberamente in tutto il libro: “Vedi, la boxe e la scrittura sono molto simili. . . . ”

Harry è pieno di gemme. “Se solo gli orfani scrivessero libri sugli orfani, non andremmo mai da nessuna parte”, dice a Marcus, criticando il consiglio standard di scrivere ciò che sai.

“Non saresti mai in grado di scrivere di una madre, di un padre, di un cane, di un pilota di aeroplani o della rivoluzione russa a meno che non fossi una madre, un padre, un cane, un pilota di aeroplani o un testimone della rivoluzione russa . . . . La letteratura si impoverirebbe e perderebbe tutto il suo significato. ”


Ci sono nozioni inebrianti in gioco: verità e narrazione, mentori e studenti, scrittori ed editori, forse anche un pensiero o due sullo stato della letteratura americana. Tutto diventa molto meta. I lettori che hanno familiarità con una certa razza di leone letterario americano della metà del secolo possono entusiasmare alcuni riferimenti. (L’avvocato di Harry si chiama Roth.)


Se questo sembra eccessivamente elevato, non tenerlo contro il libro. Anche i 28enni a volte sembrano intelligenti. Dicker non ci fa mai sentire stupidi. È uno dei suoi doni più vincenti come scrittore. È questo tocco leggero e la voce accattivante – tradotti in modo impeccabile dal francese – che rendono la scrittura così contagiosa e probabilmente lo renderanno anche un best seller qui.

“Nessuno si aspetta che tu vinca il Premio Pulitzer”, gli dice l’agente di Marcus. “A loro piacciono i tuoi libri perché sono belli, sono divertenti e non c’è niente di sbagliato in questo.”

“È davvero quello che pensi? Che sono uno scrittore divertente? ” Marcus risponde. È inorridito.

Se ti è piaciuto questo misterioso giallo, ti consiglio di leggere le mie recensioni sul romanzo Ragione e Sentimento di Jne Austen. Buona lettura!

Related posts

Leave a Reply