Subscribe Now
Trending News
Libri

Nevernight-Mai dimenticare di Jay Kristoff Recensioni libro 

Jay Kristoff è un autore di bestseller di fantasy e fantascienza al primo posto a livello internazionale, del New York Times e di USA Today. È il vincitore di otto Aurealis Awards, un ABIA, ha oltre mezzo milione di libri in stampa ed è pubblicato in oltre trentacinque paesi, la maggior parte dei quali non ha mai visitato. È sorpreso di tutto questo quanto te. Ha 67 anni e ha circa 12.000 giorni di vita.


Dal suo debutto con Stormdancer nel 2012, Jay Kristoff non ha perso tempo nel costruire diversi universi fantasy distinti e di grande successo. Laureato in quella cerchia di autori che si sono fatti i denti fantastici sui giochi di ruolo, Jay Kristoff orienta in gran parte il suo lavoro verso un pubblico YA e ha guadagnato una banda di seguaci molto fedele.


Stormdancer è diventato il racconto fondante nella sua Trilogia Lotus War , una serie che fonde elementi steampunk con temi del Giappone feudale. Questa sequenza è stata seguita da Illuminae Files, co-scritta dalla collega australiana Amie Kaufman, una trilogia che mette da parte la fantasia per una fantascienza vivida e lontana; la “parte Romeo e Giulietta, parte Mad Max” della sua serie Lifelike; e la trilogia Nevernight di Kristoff, il suo ritorno alla fantasia pura che forse più di ogni altro dei suoi romanzi è diventato la sua firma, il successo globale.

Nevernight recensioni libro

Recensioni libro Nevernight-Mai dimenticare di Jay Kristoff

La copertina di Nevernight può essere prevalentemente in bianco e nero, ma all’interno è rossa. Sangue rosso. E lo amo!

Mia Corvere è un’orfana che si reca alla Chiesa Rossa di Itreya per addestrarsi come assassina. La ragione principale alla base di questo è vendicarsi delle persone che hanno ucciso suo padre e rinchiuso sua madre e suo fratellino. L’unico problema è che queste persone sono i leader della città di Godsgrave.


Così Mia e il suo oscuro compagno, il meravigliosamente sarcastico e parlante Mister Kindly, iniziano il loro addestramento con la Chiesa Rossa, insieme a circa 28 altri. È difficile tenere traccia di quanti compagni di classe ci sono, poiché tendono a morire.

Uno viene assassinato il primo giorno, gli altri muoiono in conseguenza delle loro lezioni. Non riesci a identificare il veleno che hai appena ingerito inconsapevolmente? Peccato, è stato bello conoscerti.


«Un traditore è semplicemente un patriota dalla parte sbagliata rispetto a chi vince.»


In un certo senso, questa formazione mi ha ricordato Harry Potter che incontra gli Hunger Games: uccisioni implacabili e competizione in un vecchio edificio dove le scale e i corridoi sembrano cambiare costantemente. Ma con molto più sangue.

Un esempio: gli assassini possono teletrasportarsi in tutto il mondo entrando in un portale che è in realtà una pozza di sangue. Sì, Nevernight è così cruento e delizioso!


Un rapido avvertimento però prima di tuffarti (nel libro, non nella pozza di sangue): ci sono note a piè di pagina. Molti, tantissimi. In effetti, la maggior parte della costruzione del mondo avviene in queste note a piè di pagina. Ci vuole un po ‘per abituarsi a loro, e all’inizio hanno continuato a tirarmi fuori dalla storia.

Fortunatamente, l’autore, Jay Kristoff aggiunge anche commenti sarcastici in quelle note a piè di pagina per far sì che valga la pena leggerle. Suppongo che potresti semplicemente saltarli, ma potresti perdere spiegazioni importanti su come funziona il mondo.

Nevernight recensione libro

Un’altra cosa che mi ha richiesto un po ‘di tempo per entrare nella storia, è stato l’uso frequente di flashback. All’inizio, continuiamo a passare dal presente al passato (stampato in corsivo), il che rallenta la storia.


Ma una volta terminati i frequenti flashback, questa storia continua come un camion senza freni. E il finale ti colpisce anche come un camion. L’ho fatto. Questo è tutto quello che posso dire al riguardo. Sapevo che alcuni personaggi sarebbero morti alla fine, ma non mi aspettavo che quelli specifici lo facessero.

A questo proposito, questo libro è come Le cronache del ghiaccio e del fuoco. Tira regolarmente il tappeto da sotto di te. E se pensi che un personaggio abbia un’armatura da trama? Bene, ripensaci.


Non do spesso ai libri 5 stelle, ma secondo me Nevernight le merita davvero. Non vedo l’ora di entrare nel sequel Godsgrave e vedere come la fame di vendetta di Mia lascia una scia di sangue nelle strade.


Tu sei una figlia delle parole. Una ragazza con una storia da raccontare.


Se ti sono piaciute le mie recensioni, ti invito a leggere anche Libro IT di Stephen King Recensioni.

Related posts

Leave a Reply