Subscribe Now
Trending News

Blog Post

Libri

Recensione libro È una vita che ti aspetto di Fabio Volo 

Recensione libro È una vita che ti aspetto di Fabio Volo

Conosci quella sensazione di libertà quando sei in mezzo a un campo di papaveri? Quando il vento soffia tra i tuoi capelli e la catena davanti a te sembra infinita? Quella sensazione in cui senti di volare, ma solo i pensieri volano….belli, brutti, felici e nostalgici. Con queste recensioni, non vorrei dirvi esattamente cosa sta succedendo nel libro, perché vorrei che fosse una piacevole sorpresa per tutti voi.


Recensione libro È una vita che ti aspetto di Fabio Volo


Questo inverno è arrivata un po veloce e sembrava che se ne andasse un po’ presto. Il pensiero mi sta già portando a marzo. Mi sto emozionando e mi piacerebbe tornare indietro nel tempo, da qualche parte all’inizio dell’estate o alla fine di maggio. Ho giorni in cui mi sveglio con la sensazione che dovrebbe arrivare un nuovo inizio. Un inizio più nuovo di quello completamente nuovo che ho sperimentato finora. Un inizio che segna… per lasciare tante emozioni e pochi punti interrogativi.


 Questo mese compio 30 anni, con tanti sogni che non sono ancora stati inseriti in nessuna lista e tanti progetti incompiuti. A volte un nuovo inizio mi fa pensare che in qualche modo li supererò. Con un po ‘di nostalgia confesso che a volte mi mancano certi inizi, mi mancano le persone lasciate troppo lontano nell’ombra del passato. Proprio come a volte mi manca un campo di fiori in cui correre come nell’infanzia.


A volte mi capita di mettere da parte moda e bellezza, di cancellare progetti e impegni e di lasciarmi trasportare solo dal vento. Correre a piedi nudi nell’erba e svegliarmi raccontando i miei pensieri in modo disordinato e confuso. Penso che questa sia la più bella forma di liberazione che possiamo fare con noi stessi.

È una vita che ti aspetto recensione

Questo libro è una vera rivelazione, una sorpresa questo modo di scrivere e gli argomenti trattati. Scorrevole piú che realistico e verosimile nella descrizione di certe ” seghe mentali ” in cui mi sono proprio riconosciuta…! Non sará un capolavoro per i critici di mestiere, ma per me vale la pena leggerlo : sa essere profondo e divertente al tempo stesso..


Leggendo questo libro, noterai che il titolo del libro non è una coincidenza. Abbiamo tutti certi sogni. Aspettiamo tutti che accada qualcosa… I nostri sogni hanno sempre un colore, un colore che li caratterizza, un colore che li differenzia… o semplicemente un colore senza motivo.

Ad ottobre ho letto il libro di Fabio Volo È una vita che ti aspetto, una bellissima storia sull’ambizione e sul trovare le tracce… in cui ho ritrovato una parte di me stessa. 


“Le donne sono come i fiori: se provi ad aprirli con la forza, i petali rimangono nella tua mano e il fiore muore. Perché solo con il calore si schiudono. E amore e tenerezza insieme sono il sole per una donna”.


I miei sogni sono sempre stati colorati di rosso, il colore delle passioni, il colore delle emozioni forti, sia positive che negative. Tutto ciò che ho ottenuto fino ad ora nella vita è stato con passione, tutto ciò che amavo era rosso come un fuoco, tutto ciò che ho perso mi ha ferito fino al sangue. E sempre quando ho messo fine a tutto questo, l’ho preso dall’inizio … in rosso. Anche questa pace interiore si colora di rosso. È il rosso più bello che abbia mai visto con occhi sereni. È il rosso che adoro.


Questo libro mi è piaciuto perché mi sono rivista nel protagonista come mai mi era successo con un libro, perchè come lui sto cercando di scoprire me stessa e quello che desidero realmente. Perchè Fabio Volo ha l’incredibile capacità di mettere a nudo tanti aspetti della nostra vita che sono lì, in superficie, proprio sotto il nostro naso, li conosciamo benissimo ma non li palesiamo mai realmente a noi stessi, come fossero coperti da un velo che ci impedisce la piena consapevolezza delle cose.


Concludo con una delle frasi bella del romanzo, che ciascuno di noi può fare propria: “Fortuna che ho capito che la mia vita ha un valore e quel valore glielo do io con le mie scelte e con il coraggio delle mie decisioni.”

Related posts

Leave a Reply