Subscribe Now
Trending News

Blog Post

Bellezza

Recensione Piastra a vapore L’Oréal Professionnel Steampod 3.0 

Recensione Piastra a vapore L’Oréal Professionnel Steampod 3.0

Pros & Cons

Pros
  • Perfetta per i capelli crespi
  • Comodità di utilizzo e maneggevolezza
  • Ti aiuta ad ottenere un aspetto lucido
  • Ottima per i capelli spessi
Cons
  • Un po’ cara
  • Design ingombrante

Recensione Piastra capelli a vapore L’Oréal  Professionnel Steampod 3.0


Steampod 3.0 è la nuova piastra a vapore per capelli di L’oréal Professionnel sviluppata insieme al team Rowenta. Beneficia del potere del vapore per lisciare i capelli in modo meno invasivo e dannoso. L’ho provato per voi e queste sono le mie opinioni a riguardo!

Ho provato tutti gli strumenti per lo styling. Dalle piastre per capelli Remington da 29,99 euro  che, garantite, fanno il lavoro, ma bruciano tutta la cheratina dai tuoi capelli alle GHD da 200 euro e dispari che si prendono cura dei tuoi capelli ma non fanno ancora un lavoro completo a meno che non li pettini i tuoi capelli eccessivamente. Quindi, quando ho sentito parlare del L’Oréal Professionnel Steampod, sarebbe giusto dire che ero incuriosita.


Come funziona la piastra a vapore L’Oréal Steampod?

L’Oréal Steampod utilizza il vapore per aggirare il danno che le piastre riscaldate di una piastra per capelli possono infliggere ai tuoi capelli, ed è il primo prodotto sul mercato a provarlo. Questo non vuol dire che Steampod sia esente da danni.

No, il calore non fa mai bene ai tuoi capelli, ma, in questo modo, i tuoi capelli si allontaneranno dallo styling quotidiano con il 78% di danni in meno rispetto a una piastra “normale”. Ed è meglio anche per i capelli colorati. Combina un pettine integrato, per una finitura più liscia, con un flusso costante di vapore attraverso sette piccole uscite, per produrre un risultato lucido, rapido e meno dannoso.

Piastra capelli L’Oréal Professionel Steampod recensione

L’acqua viene conservata in un serbatoio integrato (della lunghezza di circa un cucchiaino) e deve essere riempita dopo aver stirato i capelli “due volte l’altezza del Big Ben”… Per me, questo significava circa cinque o sei stirature sessioni e Steampod viene fornito con una piccola bottiglia di ricarica, quindi rabboccare il serbatoio è semplicissimo.

Un avvertimento con il serbatoio dell’acqua è che richiede di riempirlo con “acqua distilata” in modo da prevenire il ridimensionamento. L’acqua distilata è un po’ una seccatura da procurarsi nei negozi, ma è abbastanza facile trovarla online, quindi l’ho collegata in basso. (E trascureremo il fatto che non sono riuscita a procurarmene nessuno e ho usato Evian in bottiglia invece…).


L’Oréal Steampod funziona davvero?

Quindi, per la mia recensione onesta del L’Oréal Steampod…

L’Oréal Professionel Steampod 3.0 recensione

Sì, funziona e lo consiglierei. Normalmente, devo combinare una spazzola per capelli con la mia piastra per capelli per ottenere qualsiasi tipo di lucentezza, e anche allora esco dallo specchio con i capelli leggermente bruciati. Con lo Steampod, il pettine integrato significava che qualsiasi ciocca difficile da districare veniva tirata dritta senza alcun problema e l’effetto del vapore sembrava dare ai miei capelli quella sorta di freschezza da “phon da parrucchiere”.

La mia unica lamentela riguarda il peso dello Steampod. Sebbene Steampod 3.0 sia più leggera del 37% rispetto alla sua edizione precedente, l’ho comunque trovato piuttosto ingombrante. Tuttavia, non mi ha fatto male alle braccia, quindi questa è solo una lieve lamentela. Non lo definirei semplicemente “adatto ai viaggi”.


Ne vale la piastra L’Oréal Steampod i soldi?

Lo Steampod di L’Oréal Professionnel arriva a poco più di 230 euro e … penso che sia un prezzo equo per il prodotto che ottieni. Certo, se vuoi che il tuo Steampod resista alla prova del tempo, probabilmente dovresti investire anche in acqua distilata.

Ma, nel complesso, questa è la prima piastra per capelli che ho usato che fa praticamente tutto e rapidamente. Mi sento come se avessi ridotto il mio tempo quotidiano di stiratura di almeno 10 minuti ogni giorno (AKA prezioso tempo di sonno) e la piastra Steampod funge anche da ondeggiante/arricciacapelli. È una vittoria se me lo chiedi.


Come ho detto in precedenza, Steampod fa sicuramente risparmiare tempo se stai cercando di ottenere un aspetto lucido e fresco di salone; tuttavia, richiede un po’ più di attenzione mentre stai effettivamente acconciando i capelli.

L’Oréal Professionel Steampod recensioni piastra capelli

Rispetto alle mie piastre per capelli di base in ceramica – che posso pettinare quasi alla cieca tra i capelli mezzo addormentato (non lo consiglio…) – lo Steampod ha bisogno di un po’ più di cure e dovrai portarlo attraverso il tuo capelli in pezzi di circa 1 pollice. In sostanza, se arrivo in ritardo al lavoro, probabilmente finirò per rastrellare i capelli con le mie vecchie piastre.

Detto questo, durante una visita dal parrucchiere a giugno, lo stilista ha fatto un commento sullo stato delle mie punte secche e, da allora, sono tornato allo Steampod nella mia routine quotidiana. Sono passati due mesi dall’ultima volta che mi sono tagliato i capelli e, devo dire, che lo Steampod ha mantenuto le mie punte belle come il giorno in cui sono state tagliate – qualcosa che so che non sarebbe il caso se avessi usato i miei soliti GHD.


Riassumere? Continuerò sicuramente a usare Steampod, anche se mi richiede di mettere in valigia le mie abitudini pigre e, se le punte secche sono il tuo peggior nemico, beh, ti consiglio vivamente di sostituire anche le tue solite piastre per capelli.

Per ottenere il meglio da questa piastra a vapore Steampod 3.0, ti suggerisco di usarla in vantaggio con il siero e la crema lisciante L’Oreal (che trovi qui ad un prezzo fantastico).


Related posts

Leave a Reply